cosa sono i semi di canapa autofiorenti

La canapa autofiorente fornisce un raccolto comodo e gratificante di Marijuana di alta qualità, senza la necessità di un cambiamento di cicli di luce la rimozione successo piante maschili. autofiorenti piu produttive , il successo dei semi autofiorenti è in accresciuto giacchè l’incrocio con sottospeci ruderalis (originaria di zone con inverni molto corti e che possiede il gene autofiorente) con piante indiche e sative (con altto grado di THC) ha creato semi di gran qualità che attraggono i consumatori più esigenti.
Quasar 5 semi AUTOFIORENTE parte da un indica pura e una sativa reincrociata che unisce il meglio di entrambe le varietà in un ibrido indovinato. Fioritura: 8 settimane. Gli autofiorenti hanno bisogno di 18 ore di luce fisse anche durante tutta la loro fioritura mentre con i femminizzati risparmierete di usare 6ore successo elettricità e non avvengono poche visti i consumi delle lampade Hps.
Negli ultimi 18 anni la domanda di semi femminizzati ha superato quella dei regolari e coloro che fanno breeding, sia come hobby che con un approccio professionale, continuano a creare nuovi strain attraverso un breeding regolare per poi usare la femmina selezionata per produrre partite di semi femmina.
Foto 1: Un clone femmina pronto per essere trattato chimicamente con STS per realizzare semi femminizzati; Foto 2: Una pianta ermafrodita non ha gli stessi conseguenze dell’induzione chimica di una femmina a produrre fiori maschili; Foto 3: Il pistillo femminile è laddove si formerà il seme una volta impollinato; Foto 4: Particolare di un fiore maschile pronto per diffondere il polline; Foto 5: La clonazione successo una pianta femmina conosciuta ti permette di replicare più facilmente il procedimento di femminizzazione; Foto 6: Lo stesso clone in assenza di trattamento di STS, dopo 7 settimane di fioritura; Foto 7: Un clone femmina dopo il trattamento con STS, 4 settimane di fioritura; Foto 8: Lo stress indotto induce naturalmente ermafroditi; Foto 9: Fiore maschile con ghiandole resinose.
Nel modo che piante invece che per tutti incrociate con la categoria di Cannabis Ruderalis vengono effettuate dette piante Autofiorenti, questo significa che crescono e fioriscono indipendentemente dal fotoperiodo e quindi dalle ore successo luce, appunto sia indoor che outdoor hanno un ciclo vittoria vita quale va dan un minimo di 2 mesi every le categoria più veloci ad un massimo di 3 mesi per quelle più geniali.
Per i giardinieri che richiedono una crescita e un processo successo fioritura rapidi e facili, questi semi sono la scelta ideale. I cicli delle piante autofiorenti sono fissi, ovvero, poiché non dipendono dai cicli di luce per realizzare il di essi sviluppo vitale, puoi calcolare per quando sarà pronto il raccolto.
La coltivazione outdoor riguarda la coltivazione in esterno mentre La coltivazione indoor riguarda la coltivazione di piante all’interno delle mure domestiche. Tuttavia, a volte questi errori possono permettersi di causare danni anche gravi, ad esempio se la varietà che hai migliore non è abbastanza robusta per resistere, se il clima in cui hai deciso di coltivare le tue piante non è considerato adatto.
Il secondo attraversamento dicono che sia quello di decidere la varietà successo marijuana da seminare, quindi germinare il seme e far crescere il germoglio costruiti in casa, every poi trapiantarlo all’aperto. Dalla canapa indiana si ricava la marijuana le i quali resine compattate servono a preparare i panetti vittoria Hashish da spacciare il quale semisciolti ridottin granelli piccini si fumano insieme al tabacco.
Nei Paesi Bassi, dove l’industria della cannabis è in qualche moderazione tollerata, esistono infatti svariate aziende che offrono in vendita semi (legali persino in Italia in quanto non contenenti THC) successo varietà differenti, ognuna con le proprie caratteristiche specifiche e il proprio corredo genetico.
I semi di cannabis Critical + 2. 0 Autoflowering sono la versione autofiorente e migliorata della Critical +. Se coltivati opportunamente danno origine a piccole piante che, se sono curate nel modo giusto, possono persino dare il via a raccolte in più di un’occasione.

È questa la giudizio principale per cui praticamente tutte le attuali varietà autofiorenti discendono dalla Lowryder, perché i breeder delle diverse banche dei semi hanno utilizzato questa varietà per introdurre il gene dell’autofioritura nelle proprie realizzazioni.
In ogni caso la pianta successo ruderalis, dalla quale discendono le coltivazione cannabis a led semi di canapa femminizzati varietà autofiorenti, produce meno cime rispetto an una varietà di sativa di indica. Molti coltivatori ottengono ottimi risultati durante la fase di crescita vegetativa usando lampade CFL.