Dal 1850 Al 1937 La Cannabis E’ Stata La Principale Medicina

marijuana

La marijuana è sempre stata molto criticata dai media per il suo uso ludico. Fu così che nacque Marijuana Riconsidered” nel 1971 dove Grinspoon analizzava non solo l’utilizzo terapeutico della Cannabis medica ma focalizzava l’attenzione sul perché la gente la utilizzasse. Veniva consigliata come stimolante dell’appetito, rilassante muscolare, analgesica, ipnotica, e anticonvulsiva. Uno dei più grandi pregi della marijuana come medicina sta nell’essere notevolmente sicura. Guidato da industriali, razzisti e media delle forze dell’ordine hype il pubblico risponde con isteria di massa sui pericoli della marijuana per la società.

Anche se l’Unione Ortodossa in passato si rifiutò di certificare le sigarette, tradizionali ed elettroniche, non è una sorpresa che il gruppo abbia deciso di dare il via libera alla marijuana medica. Sono per lo più vittime di normativa repressive e di sostanze chimiche con la che l’erba è trattata, piuttosto che vittime della canapa in se. E qualora prima la marijuana eran una rinomata erba medica, oggi in ben pochi, in Cina, sanno cosa sia.

E’ giusto quale queste informazioni siamo a disposizione di tutti, anche osservando la Italia, dove contrariamente al resto del mondo, continua la repressione e il proibizionismo nei confronti successo una sostanza che come quest’articolo dimostra, potrebbe rivoluzionare la medicina moderna. Dovremmo essere liberi di utilizzare un’erba/cibo/tessile che germoglia ed cresce liberamente da questa terra, come la umore così liberamente ci ha messo a disposizione.

Al momento il pericolo più grande nell’utilizzo medico della marijuana è la sua illegalità, che impone molta ansietà e notevoli spese a persone che soffrono e che sono forzate a trattare con spacciatori di droga e le espone al rischio di persecuzione penale. Tra il 1976 e il 1988 il governo concesse con riluttanzan una mezza dozzina circa di Compassionate IND per l’utilizzo successo marijuana. Perché pensano quale la marijuana sian una droga buona e la nicotina sian una droga cattiva.

Infatti, il dominante sistema medico-farmacologico, non riconosce nemmeno le capacità di guarigione del corpo, optando per una e che guarda alla massima sofferenza corporea, come fatalista, principalmente su base genetica e derivante dan una disfunzione, nella progettazione meccanica di un ‘sacchetto altamente entropico di enzimi e proteine’, il quale è destinata a reggere lungo la traiettoria del tempo.

La situazione è un pò comica giacché sulla marijuana è stata compiuta con queste caratteristiche tanta ricerca, basata di solito su tentativi fallimentari per provarne la pericolosità, da saperne molto di appropriata rispetto alla maggioranza dei farmaci usualmente prescritti. La marijuana è realmente una medicina? ” E’ una domanda che talune persone ancora si chiedendo, quindi ecco un po ‘di storia di nel modo che la marijuana è stata utilizzata nel corso ancora oggi storia. Recenti studi hanno dimostrato che gli estratti di marijuana possono permettersi di aiutare ad uccidere determinate cellule cancerogene.

La prevalenza della schizofrenia è dell’1% in tutto il mondo e in tutte le culture ma nessuno ha mai provato scientificamente una correlazione con l’uso di cannabis; c’è da puntualizzare se mai – continua Grinspoon – che il consumo in età precoce di marijuana può agire come fattore scatenante della schizofrenia tanto quanto un evento traumatico in una personalità non ancora formata.

Oltre al rischio successo carcere, espulsione e ansia di morte, chi acquista marijuana in Cina oggi rischia diversi effetti collaterali legati alla salute, tutt’altro che curativi. Chemio: spesso la cannabis medicinale aiuta a combattere la nausea che provano i pazienti sottoposti a chemioterapia per curare i tumori. Ciò che accade realmente è che la maggior parte del composto scende attraverso l’esofago come fa un normale medicinale e richiede almeno 2 ORE prima di dare sollievo.

Al istante sono in corso studi sull’efficacia della marijuana nei disturbi immunitari come: AIDS, sclerosi multipla, Alzheimer, infiammazione, dolore e disturbi mentali. Nel 1 d. C. venne completato il Pen Ts’ao Ching” (trattato medico, la cui prima stesura si fa risalire proprio a Shen Nung) anche conosciuto come la più antica farmacopea del mondo. L’ostentata indifferenza dei medici non dovrebbe più risultare usata come giustificazione per tenere questa medicina nell’ombra. Questo punto è però contestato sia dai botanici, sia dai fattoni, che fanno notare come l’erba venga fumata e non ingerita.

Successivamente gli oppiacei quello successo cannabis era l’estratto successo pianta medicinale più largamente prescritto al mondo, magro a quando non è considerato stato improvvisamente proibito osservando la molte parti del universo durante gli anni ’30. Altri pazienti si iscrivono e ricevono anche 300 laminati di sigarette di marijuana al mese per curare le loro condizioni.

Il dosaggio e la durata marijuana azione della marijuana avvengono più semplici da accertare, e altri cannabinoidi costruiti in forma pura dovrebbero in assenza di dubbio essere incoraggiati, tuttavia il tempo e nel modo che risorse richieste sono notevoli e al momento non disponibili. Ma nel Sud-Ovest tuttora Cina, come per esempio nello Yunnan, dove il costo della vita è considerato notevolmente inferiore e la canapa cresce naturalmente, il prezzo è molto ridotto.